Hompage
Branco D.A.R.R.
Reparto
Noviziato
Clan/Fuoco
Comunita' Capi
Administrator
Chi Siamo
Notizie
Fotografie
Documenti
Informazioni Campi
Trasporti Varese
Collegamenti Utili
La Casa di Viggiu'
Preiscrizione
Cartografia
Scrivici
Forum
Accessi al sito
187405
dal 20/6/2003
USCITA DI FINE ANNO

 

Anche questo anno sta arrivando l’estate e con essa la fine delle attività delle branche ma ovviamente manca ancora la parte più bella: le vacanze di Branco, i campi estivi e la Route…

Prima di partire per queste grandi avventure però bisogna festeggiare insieme con voi  genitori ed ex- scout del Varese 1, l’uscita di fine anno.

Sarà un'occasione per stare insieme, condividere con voi i progetti vissuti durante l’anno e ovviamente, non potrà mancare tanto divertimento!!!

Informazioni utili:

·         > Il ritrovo è domenica 12 giugno alle 9:30 all’oratorio della Rasa di Varese, situato in via san Gottardo (in fondo trovate la posizione su una cartina di google maps).

Ricordiamo per chi non fosse mai andato alla Rasa che le vie del paesino sono molto piccole e sarà difficile parcheggiare proprio vicino all’oratorio; per questo vi suggeriamo di organizzarvi al meglio riempiendo con più persone possibili  le macchine.

·         > Portare bicchiere, posate e gavetta (o piatto di plastica, ma un vero scout ha solo gavette a casa;P)

·         Il pranzo sarà a buffet portato proprio da voi genitori. Ogni famiglia ha una pietanza specifica da portare in base all’unità di  appartenenza del proprio figlio

Non dovete cucinare per un reggimento ma basta la quantità per la vostra famiglia più una persona.

Per chi ha figli sia in branco sia in reparto o in clan, ha la fortuna di poter scegliere cosa portare ;P

o   Famiglia con bambini in branco e reparto torte salate o simili

o   Famiglia con ragazzi in clan torte dolci

·         > Come da un paio di anni allestiremo il banchetto delle uniformi a 5 euro a capo; i soldi raccolti andranno in beneficenza insieme alle offerte della messa.

Vi preghiamo per chi avesse vecchie uniformi o materiale che non usa più di portarlo (lavato e stirato) in modo da poter continuare  il mercatino.

·         > Inoltre, dopo l'esperienza di un workshop al carcere di Opera, al quale hanno partecipato due ragazzi del clan, vorremmo riflettere su ciò che ci rende prigionieri.

    Uno dei carcerati, Sebastiano, alla fine della giornata ha detto ai ragazzi: " Grazie di cuore, oggi mi avete fatto sentire un uomo libero."

    Su queste parole, su questo senso di libertà data da una condivisione di pensieri, chiacchiere, confronto vorremmo lasciare del tempo per pensare a ciò che quotidianamente ci imprigiona ed offrire al Signore la richiesta della Sua misericordia, affinché possiamo sentirci "uomini liberi". Vi chiediamo dunque di scrivere su un bigliettino una cosa concreta, anche se semplice e piccola, che ci rende prigionieri. Questo verrà consegnato all'offertorio, mentre si raccoglieranno le offerte per il progetto nel carcere di Opera.

     

    

     Ci vediamo domenica.

 

 

 

iniziativa clan
Benvenuti nel sito!

     

Il Movimento scout, essenzialmente, è una fraternità di servizio di ragazzi e adulti, una scuola di carattere e di civismo, di alte qualità personali per il bene della comunità. Tutto ciò suona un po' pretenzioso per ciò che è, come la gente lo conosce, una banda di monelli dalle ginocchia nude, con cappelli da cowboy e armati di bastoni scout. Ma ricordate, non è possibile formare il loro carattere con normali metodi scolastici. Vanno usati metodi diversi. 

I ragazzi sono pronti a unirsi a un allegro gioco di fraternità, con la sua sana vita da campo e le utili tecniche pionieristiche. Il loro carattere si sviluppa grazie alla loro esposizione, faccia a faccia, alle bellezze della natura.  Il ragazzo ha un temperamento naturalmente attivo anziché passivo, e noi gli proponiamo occasioni di azioni concrete anziché impegni a parole. Gli scout perfezionano le loro qualità non solo per se stessi, ma per essere in grado di aiutare la società. In altre parole, si formano per diventare buoni cittadini".
Robert Baden-Powell, 1922
sito realizzato da Mauro Nascimbene